Bottega per nulla

 

[email protected] [email protected],

sul modello di quanto sperimentato dalla Mag6 di Reggio Emilia anche a Roma inseriamo nuovi tasselli nel Progetto Mutualità tra i soci della MAgRoma.

Oltre alla mutualità legata al denaro (con il denaro dei [email protected] si sostengono altri [email protected], con gli interessi che questi pagano si sostiene la Mag) si avviano altre forme di mutualità legate a beni e servizi. L'idea è quella di creare la possibilità di donarsi beni, fornire gratuitamente laboratori di formazione, condividere beni strumentali di uso non quotidiano.

Bottega fisica (dono): in viale Eritrea 21 presso la cantina del socio Giovanni Lupi si potranno conservare beni da donare ad altri [email protected] Beni attualmente a disposizione. Se avete qualche cosa in casa che non vi occorre e che vi occupa spazio portatelo nella nostra bottega.

Bottega virtuale (prestito): potrete chiedere un bene in dono o donarne uno voi. Dovrete dare informazioni sul bene e la vostra mail o il vostro telefono così da poter essere contattati.

Bottega virtuale (prestito): a [email protected] noi capita spesso di aver bisogno di un oggetto che non abbiamo e spesso questo bisogno ci porta esclusivamente a pensare a dove poter acquistare quel bene. Ma l'acquisto è la soluzione giusta? Quante volte useremo veramente quel bene che stiamo pensando di acquistare? Potrebbero esserci delle alternative all'acquisto? Magari [email protected] lo ha già e gli farebbe piacere metterlo a disposizione. In questa bottega ci sono tanti beni che [email protected] possedendoli ha il piacere di condividere con [email protected] che ne possono avere bisogno. Un luogo dove nulla per una volta tanto è rappresentato dal denaro, mentre il valore è nella circolazione dei beni. Un luogo virtuale, visto che i beni non saranno in un posto comune, ma nelle singole case di chi li mette a disposizione.

Laboratori di formazione: il primo laboratorio gratuito per [email protected] sarà di montaggio video e si terrà a fine febbraio.

Tutti questi sono luoghi relazionali, perchè il dono, il prestito, i corsi di formazione esigono l'incontro tra le persone. Sono luoghi in cui sperimentate una circolazione di beni e servizi senza uso di denaro.

Ci vogliamo provare? Vogliamo provare a vedere se quest'idea può contribuire a ridurre la nostra dipendenza dal denaro?

Se volete che nella nostra nuova “Bottega” ci sia anche qualcosa di vostro o vi serve qualcosa che è nella bottega fisica o volete partecipare a corsi di formazione o proporne di nuovi scrivete a info@magroma.it; se vi servono delle cose che sono nella bottega vituale chiamate i diretti interessati.